Vacanze e Relax alle Isole Marshall

L’arcipelago delle Marshall, comprende oltre un migliaio di basse isole coralline con spiagge di sabbia bianca, le lagune turchesi ricche di distese di corallo sui fondali, offrono ai suoi visitatori strepitosi paesaggi marini. Sulle isole la vegetazione è assai fiorente e lungo le spiagge si possono ancora vedere le canoe a bilanciere pronte a navigare nelle lagune.

Questo quadretto paradisiaco vanta note di merito per gli amanti delle attività a stretto contatto con la natura, offrendo località ideali per i sub, come l’atollo di Mili oppure Calalin Channel, soprannominato il ‘viale degli squali’.

Gli atolli di Bikini e Jaluit, ricordiamo, sono tra i posti migliori del mondo per i sub alla ricerca di relitti della seconda guerra mondiale. Nelle loro vicinanze si possono scovare moltissimi aerei da combattimento, sottomarini e corazzate da esplorare. Altri relitti si trovano nelle vicinanze di Kwajalein. Gli atolli di Aur e Ailinglaplap offrono invece zone eccellenti per lo snorkelling, con un’ampia gamma di pesci tropicali e coralli e se fortunati anche qualche tartaruga marina.

Gli amanti della pesca sportiva, troveranno nelle acque dell’arcipelago: marlin, pesci spada, tonni pinnagialla, tonni striati, mahi-mahi e wahoo; con particolare concentrazione nell’atollo di Arno, invece per gli amanti di polipi e aragoste a Mejit.

Naturalmente la possibilità di fare del birdwatching è quasi scontata e le mete più indicate sono gli atolli di Bikar e Taongi (Bokaak). Taongi è stato segnalato come ‘forse l’unico esempio di ecosistema di atollo semiarido completamente naturale e ancora “sterile” rimasto al mondo. Bikar conta una popolazione particolarmente nutrita di tartarughe marine.

Il relax è il “piatto” forte di questi paradiso, abusatene.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.