Piante afrodisiache, quali sono i migliori afrodisiaci naturali

Piante afrodisiache, quali sono i migliori afrodisiaci naturali

Può capitare a tutti un periodo di “fiacca”, un calo di desiderio dovuto a mille situazioni diverse, a questo proposito ci sono delle piante afrodisiache pronte a ridarci la spinta giusta.

Gli afrodisiaci naturali cosa sono

Le piante afrodisiache, da una parte combattono l’affaticamento psicofisico e dall’altro agiscono sul sistema circolatorio, aumentando l’afflusso sanguigno agli organi genitali.

Queste piante devono l’appellativo “Afrodisiache” alla dea Afrodite, dell’amore.

Sono stati condotti molti studi per valutare i reali effetti di questi vegetali e il risultato è stato spesso controverso. Molti ritengono che alcune piante siano in grado di aumentare la durata del rapporto sessuale, mentre per altri aumenta il desiderio.

Indubbiamente esistono piante che vanno a lavorare su quelle problematiche che possono essere alla base della mancanza o del calo di desiderio, di conseguenza aumentano la ricerca di sessualità.

Quali sono le migliori piante afrodisiache

In realtà non esiste una pianta migliore dell’altra, semplicemente ognuna ha caratteristiche virtù e controindicazioni diverse. Inoltre, ogni persona, può aver bisogno di una cura diversa.

Vediamo di seguito le piante afrodisiache più diffuse.

Ginseng: si tratta di una radice che proviene dalla Cina e dalla Corea. È usata contro gli stati di affaticamento e per migliorare la resistenza sia fisica sia mentale. I ginsenosidi, i principi attivi di questa pianta, svolgono un’attività simile agli estrogeni e aumentano l’afflusso sanguigno all’apparato genitale.

Guaranà: conosciuto anche come “fonte della giovinezza”, è una pianta originaria dell’Amazzonia. Viene da sempre utilizzata dagli Indios come aumentare la durata e l’intensità dell’orgasmo.

Eleuterococco: la sua origine è nella lontana Siberia e stimola il metabolismo e riequilibra l’energia vitale. Da diversi secoli è impiegato per combattere la frigidità femminile poiché è in grado di stimolare le secrezioni ormonali, stimolando le ghiandole surrenali.

Rhodiola rosea: anche questa pianta ha origini siberiane ed era regalata alle coppie di giovani sposi. Apporta effetti benefici sul tono dell’umore, evitando tutte le conseguenze dovute a un umore alterato. Inoltre si utilizza per fornire una buona spinta al desiderio.

Damiana: si tratta di uno stimolante psicofisico che arriva dal Sudamerica. È utilizzato per combattere problemi d’impotenza e frigidità di origine psicologica. Gli alcaloidi  contenuti da questa pianta tonificano le mucose degli organi riproduttivi e combattono l’ansia da prestazione.

Maca delle Ande: come si capisce dal nome, proviene dalle Ande ed è un tubero che combatte fatica, stress, convalescenza, calo del desiderio sessuale e sterilità. Studi scientifici recenti hanno confermato che la radice di Maca può migliorare il sistema ormonale sia maschile sia femminile.

Muira Puama: conosciuta anche come Marapuama è una pianta tipica del Brasile e, forse, è l’afrodisiaco più potente. Tra le varie proprietà, infatti, è considerata uno stimolante sessuale poiché migliora l’erezione dell’uomo e l’inturgidimento degli organi sessuali della donna. I principi attivi della pianta derivano da oli essenziali, acidi grassi esteri, steroli vegetali, triterpeni e un alcaloide chiamato muirapuamina. Questa pianta però non ha solo virtù.

Muira Puama effetti collaterali

Premesso che tutte le piante afrodisiache di cui abbiamo parlato fino ad ora sono degli stimolanti, quindi vanno utilizzate con la dovuta cautela, se si soffre, ad esempio, di pressione alta, tachicardia o scompensi del sistema nervoso, proviamo a capire gli effetti che può negativi provocare la Muira Puama.

Tra i suoi effetti collaterali troviamo:

  • Dolori di stomaco;
  • Dolori di testa;
  • Nervosismo;
  • Ipertensione;
  • Sollecitazione del sistema nervoso con alterazione del coordinamento degli arti.

Come sempre consigliamo di rivolgersi a uno specialista se si vogliono utilizzare delle erbe, sarà lui a indicarvi il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.