Auckland: città cosmopolita della Nuova Zelanda

Auckland è situata a nord della Nuova Zelanda, e il suo nome deriva da George Eden Auckland, governatore generale della compagnia delle Indie. Al giorno d’oggi la città è il più importante porto del paese, situazione che ha favorito lo sviluppo commerciale e, di conseguenza, industriale con produzione in molti settori.

La particolarità di Auckland è che si estende su un’area vulcanica, i cui crateri sono tutt’ora visibili, sotto forma di laghi, lagune o isole, infatti il più recente è Motutapu Isalnd che, grazie alla sua forma simmetrica e alla sua visibilità da ogni punto della città, ne è diventato l’icona.

Proprio in conseguenza a questo fatto, questa zona della città non è abitata, se non da vegetazione che si è adattata al suo terreno acido. Auckland, però, rappresenta la città più cosmopolita della Nuova Zelanda, grazie anche alla forte immigrazione che la caratterizza.

Da vedere e visitare c’è parecchio in questa città, sopprattutto alla scoperta della sua storia, come l’antica dogana, palazzo ultimato nel 1889 che risulta essere uno degli ultimi esempi rimasti nella città di architettura monumentale vittoriana, e il Victoria Park Market, il vecchio municipio, che risale ai primi anni ’90, e il War Memorial Museum che ospita la più pregievole collezione di arte e cultura maori del mondo.

Per apprezzare il panorama che questa città offre bisogna visitare il Monte Eden, oppure sulla Sky Tower, una torre alta 328 metri che, nella sua parte più alta comprende addirittura due ristoranti, oppure, per ultimo, ma non per importanza, il One Tree Hill, vulcano estinto situato nel Cornwall Park, che ospita un obelisco omaggio al popolo maori.

Infine, da visitare c’è l’Acacia Cottage, l’edificio più antico della città. Le temperature climatiche della zona sono moderate grazie alla vicinanza della costa, perciò è piacevole visitare le sue bellezze durante tutto l’anno.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.